10 Giugno 2023

Il Patrimonio Archeologico

Esplora il Patrimonio Archeologico di AS.CO.CI.
Il Cilento, che si affaccia sulla costa tirrenica a sud di Napoli, tra il Golfo di Salerno e il Golfo di Policastro, è un paesaggio culturale di straordinario valore con testimonianze di insediamenti risalenti a 250.000 anni fa. Nei millenni il Cilento è stato ininterrottamente abitato, prima dagli agricoltori del Neolitico e dalle comunità dell’Età del Bronzo e del Ferro, successivamente da Etruschi, colonizzatori Greci, Lucani, Romani. Dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente e il conseguente disfacimento politico e sociale, il Medio Evo vide la rinascita dei centri abitati e delle vie di comunicazione.
Il territorio compreso tra i Comuni dell'Associazione dei Comuni del Cilento centrale e quelli immediatamente limitrofi a Nord e a Sud, consentono una lettura della storia veramente completa.
Le schede di seguito compilate possono dare un quadro del patrimonio archeologico conservato in ciascuno dei Comuni associati. Una lettura particolare è quella inerente l'epoca della colonizzazione Greca e del rapporto tra i Focesi che sbarcarono a Velia, poi Elea, (l'attuale Ascea), gli Ionici che si insediarono più a Nord, a Paestum e il popolo locale. La lettura delle testimonianze archeologiche va dunque fatta non solo per Comune, ma per popoli, epoche e territori.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie