18 Giugno 2024

Progetto "Turismo archeologico europeo"

Il progetto nasce dalla confluenza di iniziative sviluppate da diversi attori che poi hanno trovato una opportunità di convergenza. La BMTA è stato il luogo delle convergenze.
Alla BMTA del 2022 l'AS.CO.CI., per la prima volta ha predisposto uno stand e ha avviato una strategia di promozione turistica del territorio articolata su due assi: la valorizzazione del patrimonio archeologico dei suoi Comuni e l'attivazione del programma per fare della Via dei Focei un Itinerario Culturale Europeo (si veda su questo sito ciò che è stato fatto alla BMTA del 2022).
In quella sede l'incontro tra il presidente di AS.CO.CI. (avv. Pietro D' Angiolillo) e la sua Segreteria (Renato Di Gregorio) con l'on. Michele Cammarano e il prof. Nicola Femminella e la prof.ssa Giusy Rinaldi ha consentito di allargare l'idea del Turismo archeologico anche ad altre Aree interne e ad altri Comprensori che compongono un territorio più vasto del Cilento Centrale e che si estende agli Alburni, al Vallo di Diano e al Golfo di Policastro.
Nel 2023 il Gemellaggio tra Ascea e Focea e la raccolta delle testimonianze archeologiche presenti sul territorio allargato dei quattro Comprensori ad opera dei due professori, assieme alla sponsorship dell'on. Michele Cammarano, ha portato a convenire, il 9 giugno a Vallo della Lucania, sulla opportunità di formalizzare una richiesta di finanziamento pluriennale alla Regione Campania per realizzare un grande progetto di turismo archeologico esteso a tutti e quattro i comprensori

16.03.2024 - AS.CO.CI. presenta il progetto alla BMT a Napoli
27.02.2024 Incontro con la Soprintendenza a Salerno
Nicola Femminella e Renato Di Gregorio incontrano presso la sede della Soprintendenza delle Belle Arti, Archeologia e Paesaggio, a Salerno i funzionari dott.sse: Simona Di Gregorio e Maria Tommasa Granese. per condividere le modalità di collaborazione istituzionale della Soprintendenza con i sindaci che portano avanti il progetto di valorizzazione e promozione del patrimonio archeologico del Grande Cilento.
Nel corso della riunione sono stati messi a fuoco alcuni temi che andranno affrontati dalla struttura di governance del progetto:
1. come tenere aperti i musei presenti sul territorio,
2. come rendere disponibili le informazioni sulla loro esistenza complessiva, sugli orari di apertura e sui referenti a cui rivolgersi,
3. come evitare sovrapposizione di strumenti di comunicazione (evitare l'ennesimo portale web, cartellonistica e brochuristica, QRCode),
4. come integrare le iniziative che finanziano alcuni interventi,
5. come fare interagire le diverse fonti di finanziamento: Ministeri, Regione, Parco, Comunità Montane, ecc.,
La cooperazione tra i Comuni firmatari del progetto dovrebbe aiutare a superare gli interventi localizzati e spot,
I finanziamenti ottenuti da gruppi ristretti potrebbero essere condivisi con gli altri.
La durata pluriennale del finanziamento chiesto alla Regione Campania dovrebbe servire a determinare dei cambiamenti più duraturi.
L'uso del modello dell'Organizzazione Territoriale dovrebbe aiutare a integrare interventi di tipo "funzionale" e riportarli in una logica di "sistema".
Per disporre di personale nei Musei bisogna riuscire a coprire le spese di gestione con entrate per cui il turismo culturale deve essere utilizzato come strumento per acquisire le risorse per coprirlie e viceversa. Avere i musei e le aree archeologiche aperti consente di attrarre il turismo culturale. Anche le strade per raggiungere i luoghi diventano importanti così come il sistema di accoglienza e i servizi devono essere adeguati a questo tipo di clientela. La filosofia dell'Ergonomia del Territorio va abbracciata e messa in pratica. La Norma UNI pubblicata a febbraio di quest'anno (2024) indica una nuova figura professionale: l'Ergonomo che si occupa di Ergonomia del Territorio. Alcuni giovani potranno scegliere questa professione per aiutare a sviluppare il territorio cilentano. Il Polo didattico della Sapienza a Sapri potrà essere utilizzato anche a tal fine.

22.12.2023_Riunione Sindaci degli Alburni a Roccadaspide
Riunione a Rocca D'Aspide organizzata dal sindaco Iuliano per condividere con i colleghi dei Sindaci degli Alburni il progetto di valorizzazione turistica del patrimonio Archeologico dei quattro Comprensori del Grande Cilento, assieme a Renato Di Gregorio, Nicola Femminella e Giusy Rinaldi. Dopo le riflessioni comuni sul progetto si è passati alla sottoscrizione del documento di richiesta alla Regione Capania del finanziamento necessario per lo sviluppo del progetto.
Tra le considerazioni espresse e gli impegni assunti riportiamo:
1. tutti gli Amministratori sono d'accordo che è inevitabile l'aggregazione e la cooperazione tra i Comuni
2. il turismo può crescere se il territorio si attrezza per ospitarlo (guide, accoglienza, strade, ecc)
3. l'educazione turistica delle comunità deve crescere e la Scuola deve assumere un impegno a formare gli studenti anche sul patrimonio territoriale
4. va recuperata la Convenzione di Faro e applicati i suoi principi sulla proprieta del patrimonio territoriale
5. aderire agli itinerari culturali europei ( la Via degli Ulivi) e accreditarne di nuovi (la via dei Focei) consente una visibilità europea e uno scambio proficuo di esperienze.
Dimensione: 227,82 KB
La lettera di Convocazione per l'Audizione.
Il resto delle informazioni si trovano nel box di approfondimento che si consulta cliccando il titolo in alto alla pagina di progetto.
29.11.2023 - Le foto dell'incontro per l'audizione della Commissione delle Aree interne
L'incontro si è sviluppato in presenzia e in call. L'audizione è stata presieduta dall'on. Michele Cammarano. L'Assessore Felice Casucci si è collegato in call e poi ha ospitato i relatori nel suo ufficio. Il presidente di AS.CO.CI:. Pietro D' Angiolillo ha presentato la richiesta per nome e per conto dei sindaci che hanno partecipato all'incontro di Vallo della Lucania. Renato Di Gregorio ha presentato il percorso che ha portato alla formulazione della richiesta, compreso il progetto della Via dei Focei. Nicola Femminella ha sottolineato il valore del patrimonio storico e archeologico che sta alla base del progetto di valorizzazione e promozione ai fini turistici del patrimonio archeologico dei quattro Comprensori che costituiscono il grande Cilento.
Michele Cammarano ha esortato i relatori a raccogliere le delibere dei Comuni interessati e la sottoscrizione formale dei sindaci sotto il documento di richiesta. L'accordo è stato quello di ritrovarsi dopo qualche mese, tempo necessario per raccogliere le delibere e le firme dei sindaci.
2-5/11/2023 - BMTA 2023 - Incontri allo stand della Regione Campania e raccolta firme
La manifestazione è stata l'occasione per rappresentare il patrimonio archeologico dei quattro Comprensori cilentani e fare per la prima volta un discorso di Turismo trasversale ai Comuni valorizvando la storia dei popoli che hanno vissuto sul territorio e ci hanno lasciato le loro testimonianze. Il luogo è stato anche un'occasione di incontro con i sindaci dei Comuni aderenti al progetto per la raccolta delle firme sul documento da presentare alla Regione Campania.
18.09.2023 - Incontro Ministero del Turismo e Ministero della Cultura a Roma
La mattina del 18 settembre ASCOCI (Renato Di Gregorio) è stata ricevuta dalla dott.ssa Barbara Casagrande, direttore generale del MIT e dalla referente del Gabinetto del Ministro del MIT. Ad entrambe è stato presentato il progetto sia della valorizzazione del patrimonio archeologico del Cilento che dell'accreditamento del Viaggio dei Focei nel Mediterraneo.
Il pomeriggio dello stesso giorno ASCOCI è stato ricevuto dai referenti del Servizio III Relazioni internazionali - Segretariato Generale del MIC per lo stesso motivo.
Da entrambi i Ministeri ASCOCI ha raccolto interesse e impegno a supportare le due iniziative.
11.09.2023 - Incontro con il rag. Coccorullo, Presidente del Parco Nazionale del Cilento-Alburni e Vallo di Diano
L'incontro è avvenuto nella sede del Parco a Vallo della Lucania. All'incontro con il presidente Giuseppe Coccorullo erano presenti Renato Di Gregorio, resp. della Segreteria AS.CO.CI., Nicola Femminella e Giusy Rinaldi. I temi trattati sono stati relativi al progetto finalizzato all'accreditamento del Viaggio dei Focei come itinerario culturale europeo e al progetto di valorizzazione e promozione del patrimonio archeologico del Cilento, compresa la presenza alla BMTA del Cilento come brend.
22.02.2023 - Riunione in Regione Campania tra AS.CO.CI. e On.Cammarano
L'incontro promosso dal prof. Nicola Femminella, si è tenuto presso la sede del Presidente Aree interne, On.Cammarano al Consiglio regionale di Napoli. Nell'incontro si è condivisa la possibilità di sviluppare un progetto per la valorizzazione del patrimonio archeologico del Cilento in connessione con il progetto per l'accreditamento dell'itinerario culturale europeo della Via dei Focesi. Ciò in collaborazione con l'Assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci. All'incontro ha partecipato il prof. Renato Di Gregorio in qualità di responsabile della Segreteria AS.CO.CI. e il sig. Vincenzo Martorelli del Forum giovani.
9.06.2023 Presenti
La decisione assunta nel corso della riunione è stata quella di raccogliere le firma degli Amministratori interessati a portar avanti l'iniziativa e in particolare la richiesta alla Regione Campania circa il finanziamento per sostenere la progettualità che serve a sviluppare il turismo archeologico nel Cilento, anche in raccordo con il progetto dell'Itinerario Culturale Europeo della Via dei Focesi. Per i Comuni non ancora aderenti ad AS.CO.CI. sarebbe auspicabile che ci fosse prima l'adesione all'Associazione.
Dimensione: 265,37 KB
Dimensione: 434,10 KB
I Sindaci che firmano il documento di richiesta di finanziamento alla Regione Campania
1. CILENTO CENTRALE: Ascea, Vallo della Lucania, Moio della Civitella, Magliano Vetere, Sessa Cilento, Cicerale, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Perito; Salento (10)
2. ALBURNI : Roccadaspide. Aquara, Roscigno, Sacco, Laurino, Albanella, Castelcivita, Corleto Monforte, Postiglione, Bellosguardo, Ottati, Sicignano degli Alburni (12)
3. VALLO DI DIANO: Padula, Sassano, Atena Lucana, Polla, Pertosa, Monte San Giacomo, Auletta, Buccino, Sala Consilina, Sanza (10)
4. GOLFO DI POLICASTRO: Sapri, Roccagloriosa, Camerota, San Giovanni a Piro, Caselle in Pittari, Vibonati, Torraca, Centola, Morigerati, Rofrano (10)
Dimensione: 21,55 KB
La Delibera può essere pure di Giunta considerato che non prevede alcun onere economico, ma solo una richiesta di finanziamento diretto
Dimensione: 56,71 KB
Il documento va allegato alla Delibera comunale. Appena viene approvata la delibera, il sindaco firma il documento e lo trasferisce alla Segreteria AS.CO.CI. che le mette tutte assieme e le trasferisce all'on. Cammarano.
Dimensione: 405,91 KB

www.impresainsiemesrl.it
cookie